Don e Donna


rai_bis

PARTE II- Sez. II

STEMMI DI FAMIGLIA

separatore_bis

 

           DI PADUA         

 

Scudo

Registrazione n. 588
 
Data: 30 aprile 2020
 
Intestatario: Sign. Giovanni Di Padua
 
Provenienza e residenza: Campobasso
 
STEMMA
 
Scudo: sannitico
 

Arma: partito: nel 1° di rosso, al castoro rampante e rivoltato d'oro; nel 2° d'azzurro, alla quercia sradicata d'oro.

 

Decorazione: un ornamento floreale d'oro (con lo stile di una cornice lignea ottocentesca) che da sopra
lo stemma scende ai alti caricandosi di 8 foglie di acero canadese (4 per lato).

 
Sotto lo stemma il cognome Di Padua di nero su cartiglio d'oro.
 
Hanno diritto agli emblemi tutti i discendenti legittimi e naturali dell'intestatario.
 
ESEGESI
 
1) IL CASTORO
IN ARALDICA: «Emblema di Pace, Destrezza, Intelligenza e Perseveranza. La Leggenda vuole che il castoro, per non essere cacciato per i suoi genitali, e vivere in pace, se li recidesse con i denti.
SIGNIFICATO PERSONALE: Io e la mia famiglia abbiamo la doppia cittadinanza, italiana e canadese,
e il castoro è uno dei simboli nazionali del Canada.
2) LA QUERCIA
IN ARALDICA: «simboleggia merito riconosciuto, animo forte e guerriero, antico dominio e cospicua
nobiltà.»
SIGNIFICATO PERSONALE: Partendo da radici solide si arriva ad una meravigliosa ramificazione che genera nuova vita. La quercia è associata al valore della famiglia. Inoltre è simbolo di forza e dignità del popolo italiano ed è anche uno degli alberi più diffusi in Italia, nonché il mio albero preferito.

A) IL COLORE ROSSO
IN ARALDICA: «Il suo segno planetario è Marte. Rappresenta il fuoco tra i 4 elementi, il rubino fra le pietre preziose e simboleggia amore di Dio e del prossimo, audacia, valore, spargimento di sangue in guerra, fortezza, magnanimità, giustizia, generosità, grandezza, nobiltà cospicua e antico
dominio. Nei tornei significava allegrezza e solo se era molto cupo s'interpretava in senso di vendetta, collera, crudeltà. Accompagnato con l'azzurro simboleggiava desiderio di sapere. È stimato da molti il colore più nobile del blasone, i Francesi gli preferivano l'azzurro, come quello
che figurava nell'arma reale.»
SIGNIFICATO PERSONALE: Colore della mia città di nascita (Campobasso) insieme all’azzurro.

B) IL COLORE AZZURRO
IN ARALDICA: «simboleggia fedeltà, lealtà, buona reputazione, vigilanza, fortezza, costanza, amor per la patria, vittoria, buona fama, amore celeste, devozione, santità, poesia, nobiltà di natali, ricchezza, pensieri alti e sublimi, giustizia, castità, verecondia, buon augurio, fede, magnanimità,
bellezza e calma d'animo, strategia, giudizio di guerra. Gli Antichi l'associavano alla Dea Giunone, alle Nereidi e al Dio Nettuno. Nei tornei s'introdusse l'azzurro a rappresentare il firmamento e l'Oceano, ossia l'Aria e l'Acqua. Ma forse vi era anche un legame con i colori delle antiche fazioni dei giochi circensi dell'Antica Roma. Smalto principale dell'Araldica Francese forse per la devozione a San Martino che divise il suo mantello ceruleo [come il mantello della Madonna] con un povero.»
SIGNIFICATO PERSONALE: Colore della mia città di nascita (Campobasso) insieme al rosso.

C) IL COLOR ORO
IN ARALDICA: «è il più nobile dei metalli. Il suo segno planetario è il Sole. Nei tornei rappresentava ricchezza, amore e onore, mentre nelle bandiere desiderio di vittoria. Il suo significato è uno dei più estesi, simboleggia: fede, giustizia, carità, umiltà, temperanza, clemenza, nobiltà, splendore, gloria, felicità, amore, prosperità, purezza, gioia, ricchezza, generosità, sapienza, costanza, potere, comando, cavalleria, gentilezza, forza, magnanimità, longevità ed eternità. Nelle imprese era simbolo di prudenza in quanto San Giovanni Evangelista chiamava questa virtù oro infocato.»

D) ACERO CANADESE NELL'ORNAMENTO FLOREALE ESTERNO: l'Acero Canadese è un albero vigoroso, che può sopravvivere a forti tempeste e al freddo, di conseguenza simboleggia, resistenza e forza nei cambiamenti della vita. Secondo molti storici, già sin dal 1700 la foglia
d'acero veniva usata quale simbolo canadese; Il primo sindaco di Montreal, Jacques Viger, descrisse l'acero come "il re della nostra foresta; ... il simbolo del popolo canadese". Nel 1964 il primo ministro liberale Lester B. Pearson commissionò il disegno di una nuova insegna per lo stato
canadese e la scelta cadde sulla bandiera disegnata da J. Matheson e George Stanley, che rappresentava la foglia d’acero stilizzata a 11 punte, che fu ufficializzata il 15 Febbraio 1965.
L'Acero fu proclamato albero nazionale del Canada il 25 aprile del 1996. Notizie storiche tratte da http://www.fraser.cc/FlagsCan/Nation/NatSym.html

SIGNIFICATO PERSONALE: Simbolo Nazionale del Canada e del suo popolo.

 Di Padua Giovanni
_______________________________________________________________

Documenti presentati: pagamento elettronico, autocertificazione

 

{sharethis}

Italian English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Registrazioni

Compilate il modulo per registrare il vostro emblema

Guida araldica

La guida a tutti gli emblemi registrabili sul registro

Lo studio

Visitate il sito dello Studio Araldico Pasquini

Pubblicazione cartacea

Pubblicata la I Edizione cartacea del RAI