News
Jan 1

Comparazione delle qualifiche di Armigero, Chieftain e Capoclan

Ispirandosi alla tradizione vigenti in Scozia e suggerita dal Lord Lyon, secondo cui i capiclan possono inserire tre penne, gli chieftains due e gli armigeri una penna dietro il circlet o badge, il Registro Araldico Italiano d'ora in poi adotterà un sistema simile per l'identificazione delle famiglie registrate. Questo è lo schema che riassume i diversi usi e le diverse connotazioni grafiche riportate sul registro e suggerite alle famiglie in questione: Capi di casate nobili o di Distinta Civiltà= 5 penne o piume sopra il clan badge, insegna o il circlet, con relativa corona di rango;  Capi di casate borghesi = 4 penne o piume sopra il clan badge, insegna o il circlet; Rappresentate di un ramo di una grande casata nobile o di Distinta Civiltà = 3 penne o piume sopra il clan badge, insegna o il circlet; Rappresentate di un ramo di una grande casata borghese = 2 penne sopra il badge, l'insegna o il circlet; Armigeri= 1 piuma o penna sopra il badge, l'insegna o il circlet personale. Le penne o piume potrebbero essere di colore nero, blu scuro o riprendere gli smalti dello scudo. In Scozia i capiclan sono i rappresentanti legali di un clan, come per esempio i Campbell o i Mac Donald, mentre gli chieftains sono i rappresentanti riconosciuti dal Lord Lyon di una parte o un ramo del clan; gli armigeri invece sono coloro che hanno registrato il proprio stemma presso il Lord Lyon o lo hanno ereditato dai loro avi. In Italia i clan possono essere equiparati alle Casate (i Savoia per esempio) e gli Chieftains ai rappresentati dei rami cadetti di queste Casate (i Savoia-Nemours). Gli armigeri sono coloro che registrano lo stemma presso un autoritá araldica ufficiale straniera, come l'Ufficio Araldica del Sudafrica. Qui sotto si riportano i relativi esempi:                         Le condizioni per essere considerati rappresentanti di famiglie borghesi sono: (obbligatorie) Albero genealogico fino almeno al 1600 registrato sul Rai; Discendenza diretta mpr dal capostipite; Uso e registrazione di almeno un emblema; (facoltative) Conservazione della memoria storica di famiglia; Possesso di una dimora avita. Si consiglia l'uso di questi emblemi con le reative piume nelle pubblicazioni, nelle carte intestate, e nelle spille o altre decorazioni, sui vessilli di famiglia,  da usare soprattutto in riunioni ed assemblee di famiglia o del casato.
Jan 1

Versione emblemi

Per evitare la registrazione di emblemi di dubbio gusto e che possono inficiare la qualità ed il livello del Registro Araldico Italiano, saranno registrate solo le versioni degli emblemi che il curatore riterrà opportune.

  Ovviamente si sarà liberi di usare la versione che più si preferisce ed ai fini della registrazione la sola blasonatura sarà sufficiente.   Se non sarà presentata nessuna immagine relativa all'emblema il curatore ne disegnerà una che dovrà comunque incontrare l'approvazione dell'intestatario prima di essere registrata e pubblicata.
Jan 1

Sconto del 50% ai militari delle Forze Armate Italiane

A tutti gli appartenenti delle forze militari italiane - dal grado di sovrintendente ai gradi inferiori - si applica uno sconto del 50% sulla tariffa di registrazione degli emblemi.

 

 

Jan 1

Mauro Pieroni

Una nuova collaborazione si instaura tra il Registro Araldico Italiano ed un artigiano araldico.

Questa volta si tratta di Mauro Pieroni, il famoso scultore che ha intagliato stemmi di legno per le più alte personalità mondiali - l'ultimo dei quali è Papa Francesco - e che offre la sua opera a chiunque sia interessato a farsi realizzare la propria arma o segno di distinzione su legno.

Gli stemmi araldici sono intagliati nel legno pregiato e impreziositi con foglie d'oro zecchino 24 carati e argento 1.000 carati.

L'artista realizzerà stemmi di legno per i clienti dello Studio Araldico Pasquini e gli armigeri del registro e si farà promotore del registro quando ce ne sarà occasione.

Inoltre Mauro Pieroni ha concesso al registro di inserire nella scheda di S.S. Papa Francesco lo stemma in legno da lui intagliato.

Per preventivi del vostro stemma su legno, realizzato da Pieroni, potete inviare un'email ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o potete contattare l'artista al sito www.mauropieroni.com

 

(Mauro Pieroni che consegna lo stemma ligneo a S.S. Papa Francesco)

 

Jan 1

Guida agli emblemi del registro

 

E' in vendita su Blurb la Guida agli emblemi del Registro Araldico Italiano.

La guida, di ben 46 pagine, elenca sia i diversi tipi di emblemi che si possono registrare sul Registro Araldico Italiano (stemmi, insegne, crest, etc), che le diverse categorie di cui fanno parte (di famiglia, ecclesiastici, di sovranità, di pretensione, etc).
Inoltre sono descritte le armi femminili, quelle matimoniali, quelle funebri e le brisure.


La guida è corredata da ricche illustrazioni, accompagnate da una spiegazione essenziale, ma chiara ed è stata realizzata per permettere, a chi è interessato ad adottare un emblema o altro segni di distinzione, di scegliere i "devices" più adatti e di usarli nel modo più appropriato, nonchè nelle giuste occasioni. 

Per ora è pubblicata solo in formato ibooks, ma in seguito sarà proposta una versione per le altre piattaforme, ed una cartacea.

E' possibile acquistare l'ebook (al costo di 0,99 Euro) al seguente indirizzo:

http://store-it.blurb.com/ebooks/482528-guida-agli-emblemi-araldici-del-registro-araldico-italiano

Per essere aggiornati sulle future versioni della guida visitare questa Guida agli emblemi araldici

 

Italian English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Registrazioni

Compilate il modulo per registrare il vostro emblema

Newsletter

Iscrivetevi alla newsletter del registro

Guida araldica

La guida a tutti gli emblemi registrabili sul registro

Lo studio

Visitate il sito dello Studio Araldico Pasquini